Martedì 29 giugno nel parco del Centro di Formazione, Sperimentazione e Innovazione Vittorio Tadini, si è tenuta la cerimonia di consegna degli attestati di qualifica per Operatore Agro-alimentare. Un momento sentito e di grande valore per i 15 ragazzi qualificati, tutti presenti insieme alle loro famiglie e che sono stati accolti con grande entusiasmo e orgoglio dal corpo docente del corso, dallo staff del Centro, dal Presidente Paolo Sckokai e dal Direttore Massimiliano Gobbi.

La consegna delle qualifiche è stata la conclusione di un percorso formativo importante avviato il 16 settembre 2019 e terminato il 15 giugno 2021.

Quello per OPERATORE AGROALIMENTARE IEFP (istruzione e formazione professionale) è un corso riservato ai ragazzi tra i 15 e i 18 anni interamente finanziato dalla Regione Emilia Romagna e dal FSE (Fondo Sociale Europeo) quindi gratuito per i corsisti.

Articolato su due annualità, il corso prevede 1000 ore di formazione per anno, suddivise in 200 ore di laboratori, 500 ore di stage aziendali e 300 di materie di base e professionalizzanti. Il corso viene proposto dal Centro ogni anno e può ospitare fino a 20 allievi.

15 sono stati quest’anno i ragazzi qualificati e 8 di questi hanno già trovato un’occupazione lavorativa, grazie alla collaborazione tra il Centro e le aziende del territorio che accolgono i ragazzi già in fase di stage, previsti all’interno del percorso formativo.  

Negli ultimi 10 anni, circa la metà dei ragazzi che hanno conseguito la qualifica come Operatore Agro-alimentare si sono collocati nel mondo del lavoro immediatamente dopo aver svolto l’esame conclusivo del corso e, dato ancora più rilevante, ad un anno dalla qualifica, l’80% dei qualificati lavora in modo stabile.

In generale, il 25% dei ragazzi qualificati viene inserito nell’organico delle aziende in cui hanno svolto almeno uno stage, ma la quasi totalità trova impiego in settori attinenti alla qualifica conseguita, andando a svolgere mansioni in piena coerenza con il percorso di formazione svolto.

Un grande lavoro di squadra quindi, a partire dalla competenza e professionalità di docenti e operatori del Centro Tadini, alla dedizione e impegno dei ragazzi supportati dalle loro famiglie, alla disponibilità e lungimiranza delle aziende del territorio, che investono nelle future generazioni.

Fino al 15 settembre ricordiamo che sono aperte le iscrizioni per il corso per Operatore Agro-alimentare 2021/2022. L’augurio è che l’adesione alla proposta formativa sia piena, trattandosi di un’opportunità importante per i giovani per acquisire una professionalizzazione che gli consenta di trovare una collocazione nel mondo del lavoro in linea con le loro capacità e ambizioni.